CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

07.02.2018

A21, il ponte
bailey già
in bilico

Il sindaco Francesco Lazzaroni
Il sindaco Francesco Lazzaroni

Costruire un ponte alternativo e parallelo utilizzando il genio militare per spezzare l’isolamento provocato dalla chiusura del viadotto sulla A21: la proposta lanciata da Giannino Bonori nell’assemblea pubblica convocata lunedì a Montirone sta facendo discutere. Ma rischia di non vedere la luce. «Il ponte provvisorio non è una mia proposta, ma il frutto di una delle idee emerse nell’assemblea dei cittadini - precisa il sindaco Francesco Lazzaroni -. Il progetto per una serie di questioni tecniche, morfologiche e normative è impraticabile. Il Comune vuole del resto attenersi alle linee del tavolo interistituzionale convocato dalla Provincia». Commercianti e imprenditori che stanno pagando dazio alla chiusura del ponte in termini di disagi logistici e calo di cassetto, premono perchè l’idea della struttura temporanea non venga accantonata, ma che per lo meno si valuti la sua fattibilità. Le problematiche viabilistiche hanno del resto investito anche Borgosatollo: durante l'ultima seduta del Consiglio comunale il sindaco Giacomo Marniga ha messo in evidenza che «c'è un aggravio di attraversamento di veicoli nel nostro paese. Al momento stiamo valutando varie ordinanze, ma tra i comuni interessati cercheremo di non scaricare sugli altri le problematiche». Giacomo Marniga ha ricordato che tutto l'iter che porterà alla ricostruzione del ponte andrà «oltre i sei mesi stabiliti» in un primo momento. «L'abbattimento verrà fatto in una notte – ha concluso Marniga - quindi il blocco dell'autostrada che rischierebbe di far riversare il traffico su Bagnolo Mella e su tutta la zona circostante verrà limitato». Le previsioni per l’abbattimento e ricostruzione del viadotto sono proiettate sui dodici mesi. Una tempistica che non tiene conto di eventuali intoppi burocratici o incovenienti. «Un anno è un periodo decisamente troppo lungo - hanno ribadito gli imprenditori di Montirone che sono insediati a sud dell’attraversamento autostradale - e rendere gratuito il pedaggio su un tratto di A21 non risolverà certo i problemi dei camion costretti a tortuosi percorsi per arrivare a caricare e scaricare nelle nostre aziende». • V.MOR.

V.MOR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1