CHIUDI
CHIUDI

14.12.2018

Biodigestore Agrinatura Un confronto a più voci

Si parlerà di ambiente minacciato questa sera nell’auditorium della Cassa Padana di Leno. Lo spazio è stato prenotato dal Comitato per la salvaguardia del territorio di Castelletto di Leno, che ha organizzato una serata in piazza Dominato Leonense dedicata ai biodigestori; o meglio al «no» a questi impianti di trattamento dei liquami. Se ne discuterà tra gli altri con Fabio Rolfi, assessore regionale all’Agricoltura, col sindaco Cristina Tedaldi, col presidente nazionale di Coldiretti Ettore Prandini, con don Gabriele Scalmana, incaricato per la salvaguardia del creato della Diocesi e col docente Massimo Cerani. Il comitato lenese è nato per dire no al piano di Agrinatura che vuole realizzare un biodigestore a Castelletto, in località Torri Olmo Sopra, lungo la provinciale per Pavone, per trattare 55 mila tonnellate annue di rifiuti organici domestici e di scarti agricoli. •

M.MON.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1