Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
martedì, 25 settembre 2018

Cani poliziotto a scuola: della droga solo l’odore

Cani antidroga nel Capirola

Due cani antidroga, i conduttori della polizia locale di Brescia, i colleghi della locale di Leno e due carabinieri, affiancati dai rispettivi comandanti. C’era un discreto schieramento di forze, ieri mattina, per il controllo attuato nell’Istituto superiore «Capirola» per contrastare la presenza di stupefacenti nella scuola lenese. Era tutto concordato nell’ambito del programma di sicurezza che l’amministrazione comunale ha avviato con gli operatori di polizia e in collaborazione con la dirigente del Capirola, Ermelina Ravelli; ma non è stato trovato nulla di interessante. Solo due casi sospetti: le tracce odorose di stupefacenti nascosti recentemente nello zaino di un ragazzo e in un armadio della scuola usato come deposito temporaneo. Prima di andarsene, le due unità cinofile hanno presentato agli studenti una dimostrazione di come i cani ritrovano le droghe (in questo caso una sostanza simile alla cocaina occultata in mezzo a dei libri): lasciato libero nella scuola, il pastore tedesco l’ha perlustrata e ha ritrovato il materiale nascosto in pochi minuti. •