Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
venerdì, 20 ottobre 2017

La stella bresciana
della pasticceria
«illumina» la Lubes

Iginio Massari (BATCH)

La star della pasticceria internazionale, Iginio Massari, fondatore dell’Accademia dei maestri pasticceri italiani, sarà a Leno alle ore 15 nel Forum Cassa Padana di Leno (in piazza Dominato Leonense) a inaugurare l’ottavo anno della Lubes, Libera università dei santi Benedetto e Scolastica, di Leno e per il secondo anno anche di Asola.

Promossa dalla Fondazione Dominato Leonense, in collaborazione con l’Istituto Capirola ed i Comuni di Leno e di Asola, la Lubes è diventata, nel corso degli anni, un punto di riferimento culturale e aggregativo. Massari parlerà de «La pasticceria: dolce nobilissima arte o scienza?». L’incontro è aperto a tutti. Poi ogni mercoledì fino a maggio ci si ritrova a Leno in villa Badia, ad Asola nel Palazzo comunale di via XX Settembre per gli incontri culturali, a cadenza settimanale, che spaziano tra i più diversi argomenti e che durano dalle 15 alle 16,30, accompagnati da una visita mensile alle bellezze del territorio. Quest’anno si visita il Parco archeologico di Brescia, il castello Mina della Scala di Casteldidone, raccontato da Fabio Maruti, e la mostra d’arte «Il cibo dipinto. Dalla tavola alla tela», allestita nel Museo civico «Bellini» di Asola. A Leno fino a dicembre si parlerà di giornalismo con Nunzia Vallini, di Mozart con Simone Manfredini, di Marte con Claudio Elidoro, di piante con Mario Chesini, di arte con Mario Marubbi, di Virgilio con Gian Enrico Manzoni, di tradizioni con Vilma Baronio e Pietro Barchi. Per informazioni i numeri sono 331-6415475, 030-9038463 e 0376-710171. La quota annuale vale per tutti gli incontri.M.MON.