Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
mercoledì, 19 settembre 2018

Fontanelle in festa:
la casa dei pellegrini
spalanca le porte

Una cerimonia alle Fontanelle di Montichiari (BATCH)

Sarà il vescovo Luciano Monari ad inaugurare domani, in uno dei suo ultimi impegni ufficiali, alle ore 18,30, la nuova costruzione alle Fontanelle adibita alla sosta dei visitatori. È stata realizzata con una spesa di 300 mila euro accanto alla fonte d’acqua dove i pellegrini si immergono nell’acqua con i piedi, e di fronte al salone dove si svolgono le funzioni religiose e la recita giornaliera del rosario. La nuova struttura comprende salette riunioni, di servizio e di contatto con i pellegrini per il ricevimento delle offerte e la vendita di libri, statuine e candele.

All’inaugurazione parteciperanno anche numerosi stranieri, tra i quali membri della comunità cristiana cingalese che domenica scorsa si sono ritrovati a centinaia, nell’area di fontanelle, per ricordare la nascita di Maria di Nazareth. Anche nel giorno dell’Assunta, a Ferragosto, i pellegrini non si sono dimenticati di visitare Fontanelle di Montichiari, luogo delle presunte apparizioni di Maria Rosa Mistica. Durante tutta la giornata è stato un continuo andirivieni di visitatori, soprattutto cingalesi, rom e africani, desiderosi di bagnarsi nella vasca d’acqua dove la veggente Pierina Gilli ha assicurato guarigioni e benedizioni. Lo testimoniano le decine di piastrelle votive applicate sopra la vasca «per grazia ricevuta».F.D.C.