Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
domenica, 18 novembre 2018

Il Giardino dei Giusti
ricorda il sacrificio
dei martiri del Congo

Il Giardino dei Giusti sul Colle di San Pancrazio a Montichiari

Nel Giardino dei Giusti del Colle San Pancrazio a Montichiari verrà dedicato un albero alle vittime dell'eccidio di Kindu. È andata a buon fine le richiesta al Comune di Montichiari del «Club 124 Frecce tricolori» per intitolare un albero agli aviatori della 46esima aerobrigata massacrati nel novembre 1961 a Kindu in Congo durante una missione di pace Onu.

«Nel 1961 due velivoli da trasporto dell'aeronautica militare - ha raccontato il presidente del Club Frecce tricolori Alfonso Turchetti - atterrarono nella regione congolese per consegnare rifornimenti ai caschi blu malesi impegnati a contrastare la violenta guerra civile della zona. Dopo le operazioni di scarico i 13 uomini degli equipaggi si recarono alla vicina mensa dell'Onu dove vennero sorpresi dai militari congolesi ammutinati. Uno degli ufficiali venne ucciso sul posto e gli altri, rapiti, trucidati in seguito». A marzo verrà dedicato un albero nel Giardino dei Giusti di Montichiari dove, al momento, si trovano le targhe di tre giusti: Elie Wiesel, Ettore Norsa ed Enrica Lombardi.V.MOR.