CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

19.10.2017

In Duomo l’ultimo saluto
all’anziano agricoltore

Giuseppe Bertelli aveva 79 anni
Giuseppe Bertelli aveva 79 anni

Rimangono in piedi ancora dei punti interrogativi sulla morte del 79enne Giuseppe Bertelli di Montichiari, schiacciato martedì pomeriggio da un carro carica letame in un campo della frazione di Sant’Antonio.

Sono in corso infatti gli accertamenti dei carabinieri della stazione monteclarense, in collaborazione con il Servizio prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro (Psal) dell'Ats di Leno, per capire se la tragica scomparsa dell’anziano agricoltore sia riconducibile ad un incidente sul lavoro oppure ad un incidente domestico.

Gli esperti dello Psal di Leno stanno inaffti verificando i macchinari agricoli posti sotto sequestro (trattore e macchina carica letame) per comprendere se sono a norma, mentre i carabinieri stanno ricostruendo le ragioni della presenza di Bertelli sul macchinario agricolo.

L'impressione, però, è che Bertelli sia rimasto in fondo vittima della passione per il lavoro nei campi e la voglia di fare qualcosa lo abbia tradito. In un contesto del genere, però, una certezza sembra esserci. L’episodio che avrebbe causato il decesso del 79enne residente a Montichiari è quello dovuto ai vestiti impigliati nel cardano che lo avrebbe trascinato con violenza fino a provocare la morte. Quando l’hanno trovato i parenti non c’era ormai più nulla da fare.

Intanto domani alle 14.45, nel Duomo di Montichiari, i familiari ed amici di Giuseppe Bertelli potranno dargli l'ultimo saluto durante la cerimonia funebre. In seguito il feretro verrà trasportato e tumulato nel cimitero di Viadana di Calvisano. V.M.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1