CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

04.08.2018

La festa finisce in rosso I ladri rubano l’incasso

Il suv col vetro sfondato a causa del furto
Il suv col vetro sfondato a causa del furto

Ha le caratteristiche di un colpo per niente casuale il furto messo a segno nella serata di mercoledì a Vighizzolo di Montichiari. Si tratta di un epilogo indesiderato della sagra del pesce andato in scena attorno alle 23.30 nella frazione. LA QUARTA edizione di questo appuntamento, organizzato dal ristorante «La triglia» e dalla trattoria «Rosy» si è conclusa male e in pochi secondi. Probabilmente però dopo una preparazione avvenuta all’interno della sagra stessa. Forse i ladri erano presenti tra i tavoli della manifestazione, e alla fine della cena devono aver seguito con discrezione Giorgio Spezzano, organizzatore della festa e titolare dei due ristoranti che la gestiscono. Hanno osservato i suoi movimenti, accorgendosi che una parte dell’incasso serale era stato riposto dal ristoratore sotto il sedile posteriore della Bmw X5 di sua proprietà. Il suv è rimasto incustodito quanto basta per permettere agli sconosciuti di avvicinarlo armati di una mazza e di sfondare un cristallo posteriore per rubare la borsa nascosta col denaro. L’altra parte dell’incasso era stata sistemata in cucina dai gestori. Ma anche questo particolare non è sfuggito ai malviventi, e mentre due di loro mandavano in frantumi il vetro dell’automobile, gli altri sono andati a rubare il resto. Il gruppo è poi svanito nel nulla con nelle mani un bottino di circa 10 mila euro. NELLA ZONA interessata dal furto non esistono sistemi di videosorveglianza, e quindi i malviventi si sono potuti allontanare indisturbati: un residente a Vighizzolo ha affermato di aver visto un gruppo di sconosciuti a bordo di un’automobile nera. •

V.MOR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1