Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
domenica, 18 novembre 2018

La via per la Pieve al buio diventa il feudo notturno di baby vandali e pusher

La salita alla Pieve di sera diventa ostaggio di vandali e pusher

Complice l’inefficace rete di illuminazione, la strada che porta alla Pieve di San Pancrazio a Montichiari è diventata un ricettacolo di micro-criminalità. La conferma arriva dall’escalation di blitz vandalici e dai recenti controlli dei carabinieri che hanno portato alla segnalazione di baby pusher e altrettanto giovani consumatori di stupefacenti. La situazione in via Giacomo Matteotti - la strada che porta appunto all’edificio di culto -, è peggiorata durante l’estate: molte compagnie di ragazzi si danno appuntamento sul monte. E qualcuno di loro strada facendo approfitta del buio per lasciarsi andare a ogni tipo di trasgressione. Lampioni vecchi e logori, o addirittura spenti, innalzano il tasso di pericolosità della strada solcata da automobili, scooter, biciclette e persone a piedi. Ad agosto si è registrato anche qualche incidente. Per fortuna senza gravi conseguenze. MA IL PROBLEMA illuminazione rimane. La poca luce nella ore notturne sulla Pieve di San Pancrazio, infatti, è manna dal cielo per la micro-criminalità. Nelle ultime settimane, nel corso di costanti controlli del territorio, i carabinieri hanno identificato una decina di giovani in possesso di dosi di hashish e marijuana. Un fenomeno, a quanto pare, che sembra crescere in maniera preoccupante tra le giovani generazioni. Per non parlare della questione alcolici, consumati con una certa facilità proprio sulla Pieve da parte, anche, dei minorenni. Un problema simile c'è nel parco pubblico della frazione Novagli, quello che si trova in via delle Lame. Uno degli spazi in cui bambini e giovanissimi si riuniscono per giocare e parlare. Purtroppo, anche in questo caso, l'illuminazione appare un miraggio. Così un gruppo di vandali, provenienti sia da Carpenedolo che da Castiglione delle Stiviere, hanno preso di mira lo spazio verde ed hanno rotto ed imbrattato diversi giochi. Un bel problema per chi usufruisce del parco. Il Comune di Montichiari ha in realtà già varato un progetto per potenziare l'illuminazione che, risorse permettendo, dovrebbe partire dal 2019. © RIPRODUZIONE RISERVATA