Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
giovedì, 19 luglio 2018

Rifiuto selvaggio
Un’altra discarica
sul corso del Chiese

Le pastiglie disinfettanti «smaltite» vicino al Chiese (BATCH)

È stato l’odore di detergente a guidare sabato pomeriggio i volontari già mobilitati per «Puliamo il mondo» verso un angolo di Montichiari a ridosso del fiume Chiese, portandoli a scoprire una incredibile discarica abusiva.

Le persone mobilitate hanno individuato ben dieci sacchi per le immondizie contenenti centinaia e centinaia di pastiglie deodoranti di quelle normalmente utilizzate per disinfettare il wc; il tutto circondato da plastica, vecchi elettrodomestici e immondizia di vario genere.

Viste le dimensioni e la particolarità del materiale abbandonato, i volontari hanno contattato l’amministrazione comunale per far rimuovere quello che molto probabilmente è stato lo scarico abusivo attuato dal personale di un’azienda: una fabbrica o un’impresa del territorio circostante dalla quale è arrivato l’ordine di aggirare i costi di smaltimento.

Il fine settimana dedicato al risanamento ambientale è stato poi tristemente «completato» dal rinvenimento, in una cascina abbandonata di Vighizzolo, di decine di vecchi copertoni «smaltiti» accatastandoli semplicemente in un vecchio fienile. V.MOR.