CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

12.08.2017

Servizi a basso impatto
Largo alla scuola green

Una rappresentazione al computer dell’aspetto futuro della scuola
Una rappresentazione al computer dell’aspetto futuro della scuola

C’è una buona notizia per l’edilizia scolastica di Montichiari: il Governo ha dato il via libera al finanziamento regionale per la scuola di Sant’Antonio. L’annuncio è stato dato dal sindaco Mario Fraccaro: «Aspettavamo da mesi la firma del decreto interministeriale sulla base del quale la Banca europea per gli investimenti, attraverso la Regione, finanzierà la metà del costo complessivo della nuova elementare. Finalmente quel giorno è arrivato e ora possiamo dare una forte accelerazione all’iter che, per cause indipendenti dalla giunta, aveva subito uno stop negli ultimi mesi».

QUESTA appena sbloccata sarà una delle opere più significative tra quelle previste dal programma dell’attuale amministrazione monteclarense; un’opera all’insegna del basso e bassissimo impatto ambientale. Perchè nel plesso scolastico, che nei prossimi mesi subirà un restyling complessivo da 3 milioni (il 50% finanziato dal Comune), il verde sarà il grande protagonista.

L’architetto progettista Marco Agliardi spiega che «sarà un edificio autosostenibile grazie a 32 kilowatt di fotovoltaico, per non parlare dell’ampio giardino che permetterà di svolgere attività all’esterno». I progettisti hanno deciso di conservare tutte le piante possibili, hanno mantenuto la traccia storica dell’edificio e pensato a dei «corridoi solari» per risparmiare energia elettrica. Infine, oltre all’abbattimento delle barriere architettoniche, nell’edificio di Sant’Antonio saranno presenti un orto botanico e una serra.

Montichiari avrà insomma una scuola «green» e i lavori relativi dovrebbero durare un anno e mezzo. In una cittadina giustamente indicata come l’equivalente settentrionale della «terra dei fuochi» per la presenza di oltre 15 milioni di metri cubi di spazzatura «ufficiale» collocati nelle sue viscere, la decisione di costruire con questa filosofia è un tentativo di invertire la rotta seguita negli ultimi decenni. V.MOR.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1