CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

21.03.2018

Quella «Nonna in
freezer» assomiglia
a «El pret nöf»

Nel cast della saga «El pret nöf» c’era anche l’ex ct Cesare Prandelli Fabio De Luigi e Miriam Leone in « Metti la nonna nel freezer»
Nel cast della saga «El pret nöf» c’era anche l’ex ct Cesare Prandelli Fabio De Luigi e Miriam Leone in « Metti la nonna nel freezer»

Coincidenze? Ispirazione subliminale? O qualcosa di più malizioso? Le domande sorgono spontanee per chi dopo essersi goduto «El pret nöf» ha visto il film con Fabio De Luigi e Miriam Leone «Metti la nonna in freezer». La produzione cinematografica presenta sconcertanti analogie con il lungometraggio in dialetto bresciano che il regista di Orzinuovi Ettore Bonetti ha prodotto e diretto dieci anni fa, a scopo di beneficenza.

«NON SO SE i registi Giancarlo Fontana e Giuseppe Stasi, abbiano visto il nostro film, ma si fa fatica a pensare il contrario, tenuto conto che El pret nöf venne proiettato in 90 Comuni e riprodotto in 10 mila dvd e che i registi sono sempre a caccia di nuove idee - osserva Bonetti -. Va detto che anche noi avevamo attinto a un fatto di cronaca, ma sull’originalità di “Metti la nonna in freezer“ non possiamo mettere la mano sul fuoco, poiché le analogie tra le due pellicole sono tante». La situazione è davvero curiosa e ne potrebbe nascere una avvincente disputa, che non rimarrebbe isolata nel mondo virtuale. «Parlare di plagio è fuori luogo - ammette Bonetti -, ma se venisse provato che i registi si sono ispirati alla mia opera, sarebbe una soddisfazione per dei ragazzi di campagna il cui unico scopo era quello di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza, poter affermare che a Orzinuovi hanno realizzato un’opera prima di altri che dispongono di mezzi più potenti». Alla base del Pret nöf e della Nonna in freezer sta la trovata di congelare il familiare anziano per continuare a percepire la pensione. In entrambi i film arriva l’ispezione (dell’Inps, o della Finanza) che trova il nonno (la nonna) scongelato e seduto al tavolo della cucina. Bonetti ha evidenziato le somiglianze tra le due pellicole in un video. «Invito tutti ad andare a vedere il film di Fabio De Luigi e di Miriam Leone, perché merita ed è piacevole - sprona comunque il regista orceano -, ma qualche dubbio sulla sua genuina autenticità ci può stare».

GIRATO NEL 2008, «El pret nöf» è un film vivace e spontaneo, il cui unico scopo è quello di dispensare allegria, interpretato da una sessantina di improvvisati attori di Orzinuovi e dintorni, tra cui l’ex Ct della nazionale di calcio Cesare Prandelli, i quali recitano come parlano, ossia esclusivamente in dialetto. L’anno successivo Bonetti gira «El pret nöf 2» e si sposta con la troupe fino a Roma, portando in piazza San Pietro l’inconfondibile inflessione del vernacolo bassaiolo. Gli incassi sono stati devoluti ai Vigili del Fuoco volontari di Orzinuovi, ai volontari della Croce verde, all’oratorio Jolly, all’Istituto Sacra Famiglia, all’associazione Mafalda, al progetto di un pozzo di acqua potabile in Kenia.

Riccardo Caffi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1