CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

27.06.2018

Sulla breccia da settant’anni La Fiera festeggia crescendo

Una immagine di repertorio della Fiera di Orzinuovi
Una immagine di repertorio della Fiera di Orzinuovi

Qualche acciacco durante la sua lunga storia lo ha sofferto, ma nel complesso la Fiera di Orzinuovi festeggerà in questo 2018 i settant’anni in ottima forma. Nata dopo gli anni della guerra per unire le anime sociali, agricole, politiche, economiche e culturali del territorio, la manifestazione è smepre rimasta fedele a se stessa, e dopo tanto tempo continua a proporsi come occasione di valorizzazione delle eccellenze locali nel settore dell’agricoltura, dell’artigianato e del commercio; seza dimenticare il mondo dell’arte e della cultura. Del resto l’onda dei visitatori (ben oltre i 100 mila nelle ultime edizioni) dimostra che l’evento orceano continua a suscitare interesse; a calamitare l’attenzione dei bassaioli bresciani, bergamaschi e cremonesi che ogni anno accorrono alla performance di fine agosto. «Vorrei che l’edizione numero 70 fosse quella della consapevolezza e della fierezza della comunità orceana, pensando anche alle personalità che contribuiscono ad accrescere il prestigio della nostra cittadina a livello regionale e nazionale», si augura il sindaco Andrea Ratti. Organizzata dalla società partecipata Nuova Orceania, la 70esima rassegna dedicata ad agricoltura, zootecnia, agroalimentare, artigianato, commercio, cultura e spettacolo è stata presentata a 200 invitati nella «cena di lancio» nella cascina Abbazia di Coniolo, e sarà presentata agli amministratori comunali sabato, in apertura del consiglio comunale delle 10. IN SCENA dal 30 agosto al 3 settembre, la rassegna 2018 è costruita su 10 aree tematiche che rappresentano altrettanti settori di interesse, e sarà arricchita da eventi collaterali speciali: l’esibizione acrobatica di butteri e cavalli maremmani e il campionato italiano di Tractor pulling. E se il cuoco e bibliotecario Marino Marini lancerà invece il primo concorso provinciale dei casoncelli bresciani e l’Accademia veneto lombarda di analisi sensoriale degli alimenti promuoverà il primo concorso dei mieli di Lombardia, la delegazione bresciana dell’Organizzazione nazionale assaggiatori formaggi allestirà la terza gara nazionale dei formaggi di capra. Altre novità per il 70esimo saranno la dimostrazione cinofila della scuola Madonna della Strada di Pontevico e il Mercatino da Leoni, organizzato dai ragazzi all’interno del Mercatino dell’antiquariato. La porta di Sant’Andrea farà da cornice alla proiezione del film «Bestie da Macello» dell’orceano Mario Bonetti, e lo stadio al musical «Shake» dei ragazzi della compagnia Jolly. •

Riccardo Caffi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1