CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

21.03.2018

Vigilanza ecologica I 5 Stelle si schierano con chi non si piega

La Panda incendiata
La Panda incendiata

«A Brescia chi vigila sull’ambiente è scomodo». Potremmo includere sicuramente molte altre località italiane in questa considerazione, ma la frase di Claudio Cominardi, portavoce del Movimento 5 Stelle per la Camera, fa riferimento a un grave episodio specifico: il rogo doloso che nella notte tra domenica e lunedì ha distrutto a Orzinuovi una Panda della Provincia gestita dalle guardie ecologiche volontarie. L’incendio potrebbe essere messo in relazione alle denunce distribuite nelle ore precedenti a carico di alcuni allevatori della Bassa che avevano sparso liquami senza regole: un caso, uno dei tanti, a cui Cominardi fa riferimento affermando che «nel Bresciano non passa un giorno senza attentati all’ambiente e alla salute. L’idea che in questa provincia ci sia anche chi controlla non piace a tanti, troppi approfittatori - prosegue -, e a coloro che a lungo hanno potuto contare su solide coperture politiche». Passando poi al rogo di Orzinuovi, l’esponente dei 5 Stelle ricorda che «sono centinaia le operazioni che le forze dell’ordine portano a termine con la collaborazione delle Gev, e alle guardie che non si piegano e continuano a battersi per l’ambiente e la legalità va quindi il mio massimo sostegno. Sono pronto a portare in Parlamento questi e altri gravi problemi che affliggono il Bresciano». •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1