CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

02.01.2018

Sorveglianza elettronica Adesso scatta la fase due

Prima della fine dell’anno Castenedolo ha dato il via a un potenziamento del sistena di videosorveglianza comunale: un nuovo lotto da poco più di 14 mila euro che permetterà non solo di «vedere» in diretta cosa succede sul territorio, ma anche, come avviene ormai ovunque, di rilevare le targhe dei veicoli segnalando se sono stati rubati. Le nuove installazioni riguarderanno in particolar modo la sede della polizia locale, il campanile e via Giacomo Matteotti. Nella sede dei vigili, il centro di raccolta dati di tutto il territorio, verranno installate tre telecamere per il controllo della zona circostante. Sul campanile invece, che ha il compito di ricevere i segnali spediti dalla rete di telecamere, verranno configurate le antenne. Infine, lungo via Giacomo Matteotti verrà installata una seconda apparecchiatura capace appunto della lettura delle targhe lungo l’arteria che collega il paese con Montichiari. In questo modo, visto che esiste già un altro rilevatore, verrà garantito il totale controllo in entrata e uscita degli automezzi. Nell’ampio progetto sicurezza del Comune, infine, è previsto per il futuro anche il monitoraggio elettronico delle zone commerciali e artigianali delle vie del Boscone, Vulcania, dei Ponticelli e le Ghiselle. • V.MOR.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1