CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

13.09.2017

Tamponamento fra
4 camion. Grave un
39enne di Calvisano

L’ammasso di mezzi pesanti entrati in rotta di collisione lungo l’autostrada A21 Brescia-PiacenzaUno dei Tir  ha perso sull’asfalto il carico di carcasse di suini e polli
L’ammasso di mezzi pesanti entrati in rotta di collisione lungo l’autostrada A21 Brescia-PiacenzaUno dei Tir ha perso sull’asfalto il carico di carcasse di suini e polli

Il pauroso schianto tra quattro mezzi pesanti avvenuto ieri sulla A21 ha coinvolto anche un autotrasportatore di Calvisano. R.C., 39 anni, è ora ricoverato in prognosi riservata all’ospedale di Cremona per le gravissime ferite agli arti inferiori riportate nell’incidente. Il camionista era alla guida di un Tir carico di carcasse di maiali e polli diretto a un centro di smaltimento di Piacenza.

Il tamponamento fra colossi della strada è avvenuto poco prima di mezzogiorno, sulla A21, un chilometro e mezzo dopo il casello di Cremona. Il camion del 39enne si trovava in coda, in prossimità del cantiere per il consolidamento del viadotto sul Po. All’improvviso sul mezzo pesante è piombato un altro camion. Per effetto dell’impatto il Daf del 39enne è stato sbattuto contro altri due mezzi pesanti che lo precedevano. Sul posto, oltre la polizia stradale di Cremona che ha effettuato i rilievi dell’incidente, sono intervenute anche due squadre dei Vigili del fuoco che hanno estratto dai Tir. Il 50enne bergamasco che era al volante del Tir che avrebbe causato il tamponamento a catena è stato trasportato in eliambulanza al Civile: le sue condizioni sono serie. Grave, come detto anche il 39enne di Calvisano. Per soccorere i feriti, rimuovere i mezzi pesanti coinvolti nell’incidente e recuperare le centinaia di carcasse di polli e suini sparse sull’asfalto, il tratto autostradale teatro dello schianto è rimasto chiuso per tre ore. Complice i cantieri aperti nella zona, si sono registrate code di 5 chilometri. Alle 13 è stata riaperta la corsia di sorpasso, mentre alle 15 la circolazione è tornata alla normalità.

Valerio Morabito
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1