Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
giovedì, 20 settembre 2018

Acqua rossa e gelatinosa Allarme di Legambiente per il laghetto del Paì

L’inquietante aspetto assunto dal laghetto del Pai di Bornato

«L’aspetto del laghetto del Paì di Bornato è sconcertante e non certo attribuibile a fenomeni naturali». Lo afferma Silvio Parzanini, presidente del Circolo Legambiente Franciacorta. Il bacino che raccoglie le acque meteoriche di un’ampia area del territorio e del torrente Longherone che parte da Cortefranca, si è trasformato in poltiglia gelatinosa rossastra. Avvicinandosi si sente l’acqua ribollire. «Abbiamo chiesto inutilmente in passato alle autorità sanitarie un monitoraggio completo della rete idrica superficiale - osserva Parzanini -: il degrado registrato in questi giorni impone degli accertamenti, perché potrebbe essere frutto di un inquinamento pregresso, legato all’impiego di pesticidi in agricoltura, messi al bando in tempi recenti». Legambiente invoca l’urgente intervento dell’Arpa.