CHIUDI
CHIUDI

12.02.2019

Bilancio, la maggioranza cassa gli emendamenti a costo zero

Tra i comparti al centro degli emendamenti c’è pure quello scolastico
Tra i comparti al centro degli emendamenti c’è pure quello scolastico

«Prima ha dovuto rinviare di una settimana il consiglio comunale per non aver rispettato il regolamento di contabilità; poi, per non discutere i nostri emendamenti li ha messi subito ai voti facendoli bocciare dalla sua silenziosa maggioranza». I consiglieri del gruppo Democratici per Travagliato Davide Uboldi, Stefano Verzeletti e Francesca Zini non usano mezze misure contro le mosse del sindaco Renato Pasinetti. Riferendosi al bilancio di previsione, la minoranza parla di «emendamenti sostenibili e concreti. Con il primo - incalza Verzeletti - chiedevamo di inserire 180mila euro per la riqualificazione di via Vittorio Emanuele II, piazzale Ospedale e via Valverde, la cui viabilità presenta notevoli criticità anche per la presenza del cantiere per la costruzione della nuova ala dell’elementare. Ma niente, nessuna risposta». STESSO ESITO per il secondo emendamento, da 1,435 milioni, da finanziare attraverso la Legge di bilancio 2018 per la messa in sicurezza degli edifici e del territorio. I Democratici chiedevano di intervenire su tre criticità del territorio «abbandonate da cinque anni»: la prima è l’area dell’ex Bissa, di proprietà comunale dal 2013, quando venne «confiscata» a un privato dall’amministrazione di centrosinistra di Dante Buizza, e «che ancora oggi è ostaggio della colpevole inattività di Pasinetti che non ha inserito tutte le previste aree nel patrimonio comunale», aggiungono dall’opposizione. «Poi c’è l’ex cava di via Trepola, già acquisita nel 2011 dalla precedente amministrazione dopo una lunga battaglia legale, che ha un estremo bisogno di essere messa in sicurezza per scongiurarne l’uso come discarica. Infine, l’adeguamento dell’intero palazzo Vantiniano, sede della biblioteca, immobile storico e pregiato oggi utilizzato solo parzialmente proprio per problemi di accessibilità e fruibilità, che potrebbe fornire risposte a molte esigenze grazie ai suoi ampi spazi, alla posizione e alle sinergie con le strutture vicine esistenti». Tutti gli emendamenti sono stati bocciati, nonostante «le operazioni fossero a costo zero in quanto assistite da contributi pubblici, Mentre molti Comuni vicini negli ultimi anni hanno ricevuto finanziamenti a sei zeri - rincara la dose la minoranza -; si pensi ad Alfianello, Borgosatollo, Castegnato, Chiari e Coccaglio, a causa dell'inconcludenza del sindaco i tempi per accedere alle risorse a fondo perduto per il 2018 sono stati superati da Travagliato, e per il 2019 si è rimediato solo in parte. È ora che Pasinetti si svegli, per presentare le domande necessarie al finanziamento delle opere indicate per il 2020». •

P.TE.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1