CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

13.06.2018

La nuova ala delle elementari prende il volo

Il cantiere delle scuole elementari in costruzione
Il cantiere delle scuole elementari in costruzione

Dopo gli imprevisti nei mesi scorsi, in particolare il ritrovamento e laborioso spostamento di una vecchia linea elettrica da 15mila volt che serve un vicino quartiere e che neppure l’Enel ricordava corresse esattamente sotto l’area di cantiere, sembrano aver imboccato la corsia veloce i lavori di costruzione della nuova ala della scuola primaria travagliatese. «SE TUTTO FILA liscio e il tempo tiene - spiega il sindaco Renato Pasinetti - l’impresa appaltatrice dei due lotti previsti del nuovo edificio scolastico dovrebbe riuscire a ultimare tutte le armature entro il mese di agosto o, al più tardi, entro il mese di settembre. Poi potrà concentrarsi sugli impegnativi lavori di realizzazione degli impianti elettrici ed idrotermosanitari e sulle finiture. Serviranno parecchi mesi: contiamo di avere la nuova ala scolastica pronta e funzionante a giugno 2019, comunque in tempo per l’avvio delle lezioni dell’anno scolastico 2019-2020». Nel nuovo complesso avranno sede la mensa, dodici aule, una palestra con i relativi spogliatoi, un'aula magna e quattro ulteriori aule utilizzabili anche come laboratori. Per i due lotti sono stati complessivamente stanziati circa 5 milioni di euro che sono però poi stati significativamente ridotti grazie ai forti ribassi d’asta nell’ordine del 30% offerti in sede di gara dall’impresa appaltatrice delle opere edili, la srl milanese Multimanutenzione. Se il trend della popolazione della cittadina resterà quello attuale, come spiegato dal sindaco Renato Pasinetti, con le nascite crollate dalle 179 del 2010 alle attuali circa 120, grazie all'impegnativo e radicale intervento in atto l'amministrazione comunale di centrodestra spera di riuscire a soddisfare per molti anni il fabbisogno futuro di spazi per aule e laboratori della primaria. La nuova palazzina, che comprenderà un seminterrato e due piani fuori terra, sarà molto luminosa ed avrà anche perfomances energetiche all'altezza dei tempi. Una volta che le nuove aule e la mensa saranno pronte potranno anche rientrare in sede i circa 250 studenti che sono stati provvisoriamente trasferiti nel vicino ex-asilo parrocchiale. Il nuovo complesso scolastico ha preso il posto della ammalorata e inadeguata palazzina risalente all’inizio degli anni ‘90 del secolo scorso demolita nei mesi scorsi e che diventerà una dépendance dello storico plesso scolastico comunale in cui si trova il grosso delle classi della primaria statale travagliatese. Un complesso il cui nucleo principale fu concepito nel 1932 dall’ingegner Giovanni Capitanio e che poi fu realizzato in epoca fascista ma che in questi ottant’anni è stato più volte ristrutturato e gode di buona salute. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Paolo Tedeschi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1