CHIUDI
CHIUDI

14.11.2018

Malore fatale: l’ultima parola all’autopsia

Ha perso improvvisamente il controllo della sua Panda bianca ed è finito nel profondo fosso che a Casaglia costeggia la Povinciale 235 Orceana. È morto così, lunedì sera, mentre percorreva via Verdi, Fausto Spinetti, 73enne di Travgliato che viveva alla Sabbionera, località di campagna a sud dell’abitato. L’ipotesi più plausibile è che Spinetti sia stato colpito da un improvviso malore, forse un arresto cardiaco, per altro confermata dalla testimonianza di un automobilista, secondo il quale Spinetti non avrebbe avuto nemmeno il tempo di accostare per chiedere aiuto. LA CENTRALE del 112 ha inizialmente inviato sul posto un'ambulanza e i vigili del fuoco di Brescia, che hanno estratto il 73enne dall’abitacolo. Le sue condizioni sono apparse subito disperate. Fausto Spinetti è stato caricato in ambulanza e trasferito in codice rosso al Civile, ma non c’è stato niente da fare. La magistratura ha disposto l’autopsia. Per anni progettista all’Iveco di Brescia, Spinetti lascia l’ex-moglie Silvana e tre figli: Carlo, Laura ed Eleonora.

P.TED.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1