CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

11.01.2017

Maxi lifting per le elementari
Il Comune spende 2,6 milioni

La parte del complesso scolastico che verrà abbattuta
La parte del complesso scolastico che verrà abbattuta

È in fase di appalto la più importante e impegnativa opera pubblica prevista nel quinquennio dall’amministrazione Pasinetti. Parliamo della demolizione della malandata palazzina costruita negli anni ’90 annessa all’imponente plesso scolastico comunale di epoca fascista che ospita la primaria travagliatese e della contestuale costruzione di una nuovissima palazzina polifunzionale.

ULTIMATO l’iter progettuale è stato infatti pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il bando di gara per il primo stralcio dell’ampliamento e riconfigurazione della scuola elementare travagliatese. «L’investimento complessivo per l’operazione sarà di circa 2,6 milioni - precisa il sindaco Renato Pasinetti - di cui circa 2,5 milioni verranno coperti utilizzando il nostro avanzo di bilancio in deroga ai vincoli del Patto di stabilità, un’opportunità che ci è stata concessa dal Governo e che abbiamo sfruttato a fondo, i restanti 100mila euro tramite oneri di urbanizzazione». «Un investimento significativo - aggiunge il sindaco - che ci consentirà di risolvere molteplici problematiche della primaria, ad iniziare dall’assenza di spazi per la refezione scolastica interna che a tutt’oggi si svolge in due locali nati per altre funzioni e poi riadattati. Oltre alla realizzazione di una moderna mensa, nel primo stralcio di lavori bandito in questi giorni abbiamo incluso anche la realizzazione di 12 moderne aule con spazi ottimali e decisamente superiori a quelli delle aule che verranno demolite».

«Se il trend della popolazione travagliatese resterà quello attuale, a titolo esemplificativo ricordo - aggiunge Pasinetti - che le nascite sono crollate dalle 179 del 2010 alle attuali 122, una volta ultimati gli interventi previsti saremo in grado di soddisfare per molti anni, forse anche per decenni, il fabbisogno di spazi per aule e laboratori della primaria travagliatese».

Le offerte dovranno arrivare entro il 23 gennaio, le buste saranno invece aperte il 25 gennaio. «Se tutto filerà liscio e l’appalto andrà a buon fine - conclude il sindaco - l’iter di appalto si concluderà ai primi di marzo con la firma del contratto con l’impresa appaltatrice. Poi potranno partire i lavori che, tempo atmosferico permettendo, richiederanno un anno». Se il cronoprogramma sarà rispettato, insomma, l’opera sarà pronta nella primavera 2018 e i 250 studenti della primaria che da settembre sono stati provvisoriamente trasferiti nel vicino ex-asilo parrocchiale torneranno a «casa».

Paolo Tedeschi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok