CHIUDI
CHIUDI

25.11.2018

Stop alle sfide notturne tra auto

Una delle dieci colonnine installate lungo le vie del centro storico
Una delle dieci colonnine installate lungo le vie del centro storico

Folli sfide a tutta velocità tra le auto di notte e pericoli continui durante il giorno sebbene ci si trovi in pieno centro. Si spiega così la drastica decisione presa dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco di Travagliato Renato Pasinetti: piazzare una decina di occhi elettronici che controllino 24 ore su 24 la velocità di transito dei veicoli nelle vie Roma, Brusati, Fenida e Casaglia - ognuna sorvegliata da una videocamere - ma anche in via Napoleone, XXVI Aprile e Romanino - in ciascuna delle quali saranno posizionati due rilevatori -. «Le richieste arrivate da parte di commercianti e residenti perché intervenissimo per costringere i veicoli a moderare la velocità erano anche per altri punti critici della viabilità cittadina - spiega Pasinetti - per ora abbiamo risposto con questo pacchetto di colonnine per le quali abbiamo investito circa 15mila euro». Soluzione preferita ai rallentatori fisici come i dossi di asfalto o quelli di gomma. «A parte il fatto che in certi punti della nostra rete viaria i dossi in asfalto non sono posizionabili, in ogni caso riteniamo che i dossi siano ingiustamente penalizzanti anche per chi guida in modo corretto e rispetta il limite dei 50 chilometri orari previsto nelle vie del nostro abitato». LE COLONNINE insomma funzioneranno da deterrente ma sanzionano anche i trasgressori. E le multe per chi pigia troppo sull’acceleratore sono parecchio salate. «Il nostro obiettivo comunque è esclusivamente la sicurezza, non certo fare cassa - spiega Pasinetti - è chiaro a tutti che per elevare più multe i rilevatori andrebbero posizionati su strade periferiche con lunghi rettilinei non certo in vie relativamente lente come quelle da noi scelte nel nostro centro abitato». I dieci occhi elettronici sono già attivi. •

P.TED.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1