CHIUDI
CHIUDI

09.02.2019

Vivere è sempre più caro ma col cimitero appaltato pure la morte non scherza

Infiltrazioni d’acqua nelle campate sotterranee del cimitero
Infiltrazioni d’acqua nelle campate sotterranee del cimitero

Il funerale è già un momento costoso, ma a Carpenedolo anche il dopo ha un prezzo; solo che qui è più alto che altrove. Succede da quando l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Stefano Tramonti ha deciso di esternalizzare i servizi cimiteriali affidandoli a un’impresa del Bresciano: da quel momento le spese per le «utenze» , chiamiamole così, si sono moltiplicate. La situazione è una di quelle che anima il dibattito politico in vista delle amministrative di primavera, e in questi ultimi giorni il problema si è allargato con le lamentele relative alle condizioni di alcuni angoli del cimitero. IN PARTICOLARE nello scorso fine settimana, alcuni cittadini hanno manifestato il loro malumore per alcune infiltrazioni d’acqua che stanno creando evidenti problemi in una parte delle campate sotterranee che accolgono decine di loculi. SEMPRE a Carpenedolo si fanno letteralmente i conti con aliquote della Tari (la tariffa rifiuti) e dell’addizionale comunale Irpef più elevate se paragonate con i Comuni confinanti, è adesso c’è il consistente rincaro legato all’acquisto dei loculi e alle attività di tumulazione ed estumulazione. Basta mettere in evidenza ciò che sta scritto tra i dati pubblicati nelle delibere comunali: per le tumulazioni dopo il funerale il prezzo fissato è di 250 euro, mentre in precedenza ci si fermava a 70. In questo caso l’aumento è di 180 euro, pari al +257%. Ancora più costose, secondo il nuovo tariffario, le inumazioni a terra, che sono passate da 70 a 310 euro, con un aumento del +342%. Per le estumulazioni destinate all’ossario l’aumento è addirittura del 520%, che corrisponde a 260 euro. LA SITUAZIONE delle tariffe è importante anche relativamente ai loculi presenti nel cimitero di Carpenedolo. Per chi ne vuole affittare uno tra quelli posizionati dalla prima alla terza fila per 40 anni, il costo è lievitato del 48%: bisogna sborsare 2.300 euro e non più 1.550 come in precedenza. Infine per quelli dalla quarta alla sesta fila, e sempre per 40 anni, il costo è lievitato del 50%, 1.500 euro e non più 1000.

V.MOR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1