CHIUDI
CHIUDI

19.01.2019

Auto in «Arnaldo» col Telepass

L’ingresso del parcheggio di Fossa Arnaldo al quale si potrà accedere col dispositivo Telepass  FOTOLIVE
L’ingresso del parcheggio di Fossa Arnaldo al quale si potrà accedere col dispositivo Telepass FOTOLIVE

Dopo Vittoria e Stazione, da lunedì si parcheggia con Telepass anche ad Arnaldo. La sperimentazione avviata l’anno scorso nei primi due parcheggi in struttura gestiti da Brescia Mobilità ha avuto successo, e ora si passa anche a quello della movida. Nel corso del 2019, poi, sarà la volta di Ospedale Nord, Fossabagni e Palagiustizia. I BRESCIANI che frequentano l’autostrada (e gli ospiti che arrivano da fuori) potranno entrare da corsie riservate con strisce gialle e blu come ai caselli, e ritirare l’auto senza passare dalla cassa. Monete e banconote diventano sempre più pleonastiche per chi va in auto, dunque, e Brescia assomiglia sempre più alle città del Nord Europa. Il servizio renderà automatiche le operazioni di ingresso e uscita e il costo del parcheggio verrà automaticamente registrato dal Telepass e contabilizzato. Non servirà nemmeno richiedere ulteriori supporti o abilitazioni, in quanto chiunque sia in possesso di un dispositivo Telepass potrà avere accesso ai tre parcheggi abilitati. Va da sé che il servizio tiene conto delle agevolazioni già previste per i residenti a Brescia, che si vedranno applicata in modo automatico la tariffa scontata in base al tempo di sosta effettivo. Il test a Vittoria e Stazione, avviato ad aprile 2018 – sottolinea Brescia Mobilità con un comunicato diffuso ieri -, si è rivelato «molto positivo» e ha incontrato il gradimento dei clienti. TANT’È CHE AD OGGI sono oltre 15 mila i bresciani che utilizzano il Telepass nei due parcheggi, con una media del 30 per cento dei pagamenti effettuati con questa modalità particolarmente pratica, che permette agli automobilisti di entrare ed uscire senza più preoccuparsi di tessere, biglietti e pagamenti. «La progressiva estensione del servizio – si legge nel comunicato stampa - denota la grande attenzione che da sempre il Gruppo Brescia Mobilità dedica a tutte le forme di tecnologia che possono rendere il sistema di mobilità integrato attivo all’interno della città di Brescia sempre più accessibile ed in linea con i più alti standard italiani ed europei». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Mimmo Varone
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1