CHIUDI
CHIUDI

10.02.2019

Bruciate 2 tonnellate di coca

Una camionetta
della Guardia
di Finanza
presidia
l’ingresso del
termovaloriz-
zatore di A2A
durante le fasi
di smaltimento
dell’ingente
quantità di droga FOTOLIVE
Una camionetta della Guardia di Finanza presidia l’ingresso del termovaloriz- zatore di A2A durante le fasi di smaltimento dell’ingente quantità di droga FOTOLIVE

La cocaina del più importante sequestro di droga compiuto in Italia negli ultimi 25 anni è stata incenerita ieri mattina nel termoutilizzatore A2A di Brescia. Il carico di oltre due tonnellate di sostanza stupefacente era stato sequestrato a fine gennaio in un container sbarcato al porto di Genova proveniente dalla Colombia e diretto a Barcellona. Sul mercato il valore stimato della droga è stato quantificato in 673 milioni di euro. Ieri l’ingente quantitativo di cocaina è arrivato a Brescia all’impianto di via Malta scortato da un eccezionale spiegamento di forze della Guardia di Finanza. È stato portato a Brescia, hanno spiegato le Fiamme Gialle, perché il termoutilizzatore è all’avangu- ardia per questo tipo di smaltimenti. •> PAG 11

BUIZZA
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1