CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

23.04.2018

Caso Snia, Gnutti
assolto «Il fatto
non sussiste»

Emilio «Chicco» Gnutti:  assolto
Emilio «Chicco» Gnutti: assolto

È terminato con l’assoluzione di tutti i sei imputati «perchè il fatto non sussiste», a Milano, il processo per la vicenda della Snia. La sentenza riguarda, fra gli altri, l’ex presidente Carlo Callieri (già manager Fiat) ed Emilio «Chicco» Gnutti, finanziere e imprenditore bresciano - leader anche di Hopa - che fu tra gli amministratori. Le accuse di bancarotta per distrazione si riferivano, in particolare, all’operazione che fra il 2003 e il 2004 portò alla scissione tra Snia e Sorin. Il collegio difensivo, formato dagli avvocati Giuseppe Iannaccone, Massimo Bonvicini, Vanni Barzellotti e Paolo Pacciani, si è avvalso di una consulenza tecnica del commercialista Leonardo Cuttica. Era stato lo stesso pubblico ministero, Mauro Clerici, a proporre (per l’assenza di prove certe) l’assoluzione degli imputaticon formula dubitativa. Peril magistrato c’erano sospetti ma non sono state raggiunte prove certe. Oltre a Gnutti e Callieri, la Procura ha chiesto ai giudici della seconda sezione penale del Tribunale, l’assoluzione anche per altri quattro ex amministratori: Leonardo Bossini, Giorgio Cirla, Maurizio Dallocchio e Mauro Gambaro. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1