CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

29.03.2014

Cinemamme: la Wiz accoglie passeggini, bambini e sorrisi

Mamme e bimbi insieme al cinema grazie alla promozione della multisala Wiz
Mamme e bimbi insieme al cinema grazie alla promozione della multisala Wiz

Sono arrivate spingendo i loro passeggini, pronte a godersi un paio d'ore di relax. Le ragazze che ieri hanno aderito all'iniziativa «Cinemamme» della multisala Wiz al centro commerciale Freccia Rossa erano quasi tutte habitué: da qualche giovedì a questa parte possono spezzare la routine che le vede mamme a tempo pieno per guardarsi un film senza rinunciare alla compagnia dei propri bebè.
«L'IDEA era dedicare una proiezione alle mamme, ai papà, ai nonni o a chiunque desiderasse trascorrere due ore davanti allo schermo senza dover lasciare il bambino - spiega Silvia Sandri, responsabile della multisala -; a ciò abbiamo ritenuto opportuno affiancare anche qualche momento di riflessione grazie alla collaborazione con Aied».
Il consultorio ha messo a disposizione di ogni appuntamento una specialista in vari settori legati alla genitorialità e alla prima infanzia, dalla nutrizione agli aspetti di natura psicologica.
IERI È STATA LA VOLTA della «contraccezione», su cui le mamme hanno potuto informarsi grazie alla presenza della ginecologa Rossana Zizzari. «È una bella iniziativa, che spero abbia un seguito - ha sottolineato Marzia Tammaro, mamma del piccolo Davide, cinque mesi -: ci dà l'opportunità di uscire di casa e di condividere l'esperienza di neomamme con altre ragazze. Inoltre ci sentiamo libere di allattare, aspetto molto importante ».
La sala che ospita la rappresentazione (ieri il programma ha previsto il film «Her») per la rassegna è allestita a misura di bimbo, con luci soffuse e volume attenuato rispetto alle normali proiezioni.
SOTTO LO SCHERMO gigante, la multisala mette a disposizione tappetoni colorati e giochi, così che i bimbi più grandicelli (la rassegna consente di entrare con bambini da zero a diciotto mesi) possano giocare, mentre le mamme si godono il film in santa pace. E se il bimbo piange? Niente paura: gli spettatori, essendo tutti genitori o persone abituate ad avere bimbi molto piccoli, capiranno e non si irriteranno.
NELLA PARTE ALTA della sala, alla quale si può accedere tranquillamente con passeggini e carrozzine, le mamme possono contare su un fasciatoio completo di salviettine e pannolini e di uno scaldabiberon pronto all'uso.
«È una bella opportunità per uscire e, per l'occasione, magari fermarsi a mangiare fuori con un'amica» ha spiegato Francesca Bignardi, mamma del piccolo Massimo di pochi mesi. Un momento di svago necessario in un periodo delicato come quello post partum, in cui si rischia di essere completamente assorbite dal ruolo di madri, spesso trascurando l'importanza di ritagliarsi spazi tutti per sé e riscoprendo l'utilità di momenti di semplice svago.
CON L'ARRIVO della bella stagione, la rassegna sta per chiudersi: Cinemamme terminerà giovedì 3 aprile, come sempre alle 10, con il film «Non buttiamoci giù», introdotto dalla psicoterapeuta Nadia Ghirardi, che parlerà delle bugie dette dai bimbi.
Costo per gli adulti 5 euro, per il bimbo ingresso gratuito, per partecipare in famiglia all'evento.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Michela Bono
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1