CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

08.02.2018

Cliniche legali partner del progetto «Stars»

Il progetto STARS «proietta» le Cliniche legali di Brescia in Europa
Il progetto STARS «proietta» le Cliniche legali di Brescia in Europa

Nelle scorse settimane è stato inaugurato a Budapest il progetto transnazionale STARS, finanziato dall’Unione Europea all’interno del programma Erasmus Plus, per favorire l’innovazione della didattica nelle università di giurisprudenza, soprattutto mediante il potenziamento delle Cliniche Legali. Grazie al finanziamento europeo, per i prossimi tre anni, le Cliniche legali bresciane, il Coordinatore del progetto (Università del Lussemburgo) e gli altri tre partner (l'Università degli Studi Roma Tre, l’Università Palacký in Repubblica Ceca e l'Università Rumeno-Americana di Bucarest), saranno impegnati nell’ambiziosa missione di diffondere l’insegnamento clinico in Europa. L’UNIVERSITÀ degli Studi di Brescia è stata la prima in Italia ad istituire un corso di Clinica legale nell’anno accademico 2009/2010 per insegnare il diritto attraverso l’esperienza diretta e la trattazione di casi reali. «A Brescia, gli studenti, affiancati e coadiuvati da docenti e professionisti, forniscono assistenza legale totalmente gratuita e qualificata a clienti reali, così apprendendo il sapere giuridico non solo dal punto di vista teorico, ma anche nella sua dimensione più pratica», spiega Cristina Amato, docente e coordinatrice del corso, che aggiunge: «Le Cliniche legali costituiscono anche un profondo impegno sociale». L’attività è svolta, infatti, a favore di persone, organizzazioni, comunità locali che incontrano ostacoli nell’accesso alla giustizia, in ambiti di grande rilevanza sociale quali la tutela dei diritti fondamentali, l’educazione, l’ambiente, il lavoro, l’immigrazione, le situazioni di disagio e bisogno sociale. Il progetto STARS punta ad innovare la didattica anche mediante l’utilizzo di strumenti informatici, sistematizzare i metodi di insegnamento e definire criteri di valutazione nei corsi clinici, promuovere la ricerca nell’ambito delle metodologie didattiche da applicare negli studi giuridici, incentivare la nascita di nuove cliniche, con riferimento al settore della tutela dei consumatori, nonché migliorare le prospettive lavorative dei laureati in giurisprudenza. Il progetto europeo consentirà, dunque, alle Cliniche legali di Brescia di condividere la propria esperienza con altre università europee e collaborare per costruire una rete più forte; tutto ciò a partire dalla prima Summer School che si terrà al Dipartimento di Giurisprudenza bresciano, dal 2 al 6 luglio prossimi. • G.BAR.

G.BAR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1