CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

09.02.2018

Controlli in 3.000 attività Scattano sanzioni per 646

Il comandante Roberto Novelli
Il comandante Roberto Novelli

Ottocento controlli ad esercizi commerciali in sede fissa (come negozi e supermercati), 834 sopralluoghi in esercizi pubblici come bar e ristoranti, 1357 verifiche degli ambulanti presenti in fiere e mercati. Le attività artigianali finite sotto la lente d’ingrandimento della Locale, invece, sono state 294, con una media di quasi una al giorno. Anche l’attività del nucleo Polizia commerciale della Locale di Brescia, che conta una decina di agenti attivi nel Comando di via Donegani, ha incrementato i suoi numeri nel corso del 2017. Le sanzioni commerciali elevate dalla Locale nel corso dello scorso anno sono state 646: nei casi più gravi, sono state accompagnate da provvedimenti amministrativi di riduzione di orario di attività o di chiusura. «Accanto a questo, ci sono le ordinanze relative alla zona della stazione e del Carmine, che stanno funzionando bene, perché i commercianti rispettano le regole – ha sottolineato il commissario Roberto Novelli -. Per due bar, invece, è scattato il divieto di vendita di alcolici, perché i problemi erano più gravi e non risolvibili con una semplice ordinanza: perciò è intervenuta anche la Questura». NELL’AMBITO dei controlli della Polizia commerciale, emergono le 17 sanzioni ai distributori di carburante, «dovute soprattutto alla poco chiara segnalazione dei prezzi sui cartelloni stradali o alla mancata corrispondenza tra i prezzi praticati e quelli comunicati al Ministero – ha spiegato Alessio Fenotti, responsabile dell’area -. Abbiamo anche sanzionato 18 esercenti che non rispettavano le regole sul gioco d’azzardo e 29 centri massaggi, oltre ad 87 sequestri di merce venduta abusivamente». In materia di gioco d’azzardo, l’assessore Valter Muchetti ha ricordato che «aver previsto la responsabilità in solido dei noleggiatori di slot e Vlt ha permesso alla Locale e al Comune di avere la certezza che le sanzioni venissero pagate». MA.VEN. © RIPRODUZIONE RISERVATA

MA.VEN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1