CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

03.01.2018

Due feriti gravi
nello schianto
di Leno

La Fiat Punto coinvolta nell’incidente stradaleFOTOLIVE/FILIPPO VENEZIA Quel che resta dell’Alfa Giulietta finita nel campo al fianco la sp 7
La Fiat Punto coinvolta nell’incidente stradaleFOTOLIVE/FILIPPO VENEZIA Quel che resta dell’Alfa Giulietta finita nel campo al fianco la sp 7

È di due feriti gravi, di cui uno in condizioni serie, il bilancio dell’incidente accaduto ieri sera alle 21 lungo via Brescia, la strada provinciale 7 che collega Leno a Bagnolo Mella. Per cause in fase di accertamento da parte dei carabinieri del nucleo radiomobile di Verolanuova, un’Alfa Giulietta è entrata in rotta di collisione con una Fiat Punto. Per effetto dell’impatto avvenuto nei pressi della concessionaria Galuppi, la berlina è stata scaraventata al margine della carreggiata, mentre l’utilitaria ha finito la sua corsa di traverso al centro della carreggiata. A lanciare l’allarme è stato un automobilista arrivato poco dopo sul luogo teatro dello schianto. Una volta allertata, la centrale operativa del 112, numero unico per la gestione dell’emergenza-urgenza, ha inviato sul posto tre ambulanze e un’auto medicalizzata. Per estrarre dalle lamiere il conducente della Giulietta che nello scontro laterale si è mezza disintegrata è stato necessario l’intervento dei Vigili del fuoco che hanno illuminato la zona dell’incidente con le fotocellule l’area dell’incidente. Una volta liberato dalla morsa delle lamiere deformate, il 37enne residente a Leno è stato stabilizzato dal personale sanitario e successivamente trasferito al Civile dove i medici si sono riservati la prognosi. Alla Poliambulanza è stato accolto invece il 19enne di Porzano al volante della Fiat Punto. Le sue condizioni sono state giudicate meno serie dell’altro ferito. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1