CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

22.11.2012

E nel 2012 richieste di aiuto in aumento

Piera Stretti, Casa delle donne
Piera Stretti, Casa delle donne

La violenza sulle donne è più diffusa o, finalmente, le vittime iniziano a vincere la paura e a denunciare i soprusi? È un quesito di difficile risposta, a fronte di numeri che a Brescia dicono di un fenomeno in continuo aumento. Alla Casa delle donne, il Centro antiviolenza di via San Faustino, sono state raccolte finora nel 2012 310 richieste di aiuto, a fronte delle 261 del 2011. «Una crescita costante», commenta la referente Piera Stretti. Le statistiche dicono che per il 65 per cento le vittime che si rivolgono al Centro sono italiane. E come è ormai noto dopo i fatti di sangue degli ultimi mesi, ben nel 77% dei casi il responsabile è il marito, partner o ex. Per la maggior parte delle utenti (il 33%) il maltrattamento è psicologico, nel 20% fisico e per un altro 20% è economico. Le vittime assistite dalla Casa delle donne appartengono un po'a tutte le fasce d'età con la prevalenza (67%) di quella tra i 28 e i 47 anni. IN VISTA della Giornata internazionale a di domenica, la Casa delle donne ha diffuso una locandina con lo slogan «Uscire dalla violenza si può», in circolazione sugli autobus urbani. Sulla stessa locandina è scritto anche in grande il numero di telefono (0302400636) a cui rivolgersi in caso di emergenza. «Uno strumento - spiega ancora Stretti - per offrire alle vittime un riferimento per ricevere aiuto». Non solo. Anche il Centro antiviolenza aderisce naturalmente alla Giornata con un'iniziativa ad hoc che si svolgerà in sede, al civico 38 di via San Faustino. Alle 17 è previsto un piccolo buffet di benvenuto e a seguire, alle 17,30 la presentazione dell'edizione rinnovata ed aggiornata del vademecum contro la violenza domestica «Nascosta in casa». Alle 18 il clou con la proiezione del documentario «Sin by silence», storie di donne condannate per aver ucciso il partner violento. Alle 19, divagazioni sul tema. L'ingresso alle iniziative è libero fino ad esaurimento dei posti. Per chi volesse informazioni sull'attività del Centro, è on line il sito www.casadelledonne-bs.it. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Natalia Danesi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1