CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

07.03.2018

Frode da 25
milioni un bresciano
tra i 17 indagati

Operazione condotta dalla Guardia di Finanza di Gallarate
Operazione condotta dalla Guardia di Finanza di Gallarate

La Guardia di Finanza di Gallarate, al termine di una complessa indagine nei confronti di un commercialista che operava tra le province di Brescia, Varese e Bergamo, ha eseguito 6 ordinanze di custodia cautelare, di cui 2 in carcere, 2 agli arresti domiciliari e 2 con obbligo di dimora. Nei guai è finito anche un imprenditore bresciano, operativo nel settore edile e residente nella zona di Manerbio. Nei suoi confronti è stata eseguita l’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari.

NEL CORSO dell’operazione la Finanza ha sequestrato beni immobili, autovetture e quote societarie per circa 2 milioni di euro. Dodici le verifiche fiscali eseguite che hanno portato al recupero di oltre 25 milioni di euro di base imponibile sottratta all’imposizione ai fini delle imposte dirette, di circa 4 milioni e mezzo di Iva non versata e al rilevamento di 8 milioni di euro di falsi crediti indebitamente compensati, nonché alla scoperta di circa 1.500 lavoratori irregolari, la cui posizione è ora al vaglio degli enti competenti. La Procura di Busto Arsizio ha iscritto nel registro degli indagati 17 soggetti. Dovranno rispondere a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata alla frode fiscale, presentazione di dichiarazioni fiscali fraudolente, riciclaggio ed evasione contributiva. •

P.BUI.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1