Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
lunedì, 23 ottobre 2017

Ingegneri e insegnanti
sono i profili più richiesti

Ingegneri a palazzo Loggia (BATCH)

Le assunzioni previste fra settembre e novembre sono 24.720 nel Bresciano. In Lombardia ne sono programmate 217.700, in Italia 996mila. A dichiararlo il sistema informatico Excelsior che studia i programmi occupazionali delle imprese dei registri camerali del Paese. Nel Bresciano, fra i laureati al primo posto ci sono gli ingegneri, 630 entrate ipotizzate, seguiti però - sorpresa - da insegnanti e formatori, 600, poi dagli economisti, 540. Tra i diplomati rimane al top l’indirizzo meccanico, 1880, quindi vengono l’amministrativo, 1250, e l’elettronico, 1060.

SEMPRE la meccanica è in cima alla lista delle qualifiche professionali, 1800, precedendo-altra sorpresa- l’edile con 920, poi la ristorazione, 850, il benessere, 800. Il 79 per cento dei nuovi posti riguarderà lavoratori dipendenti, ma solo tre su dieci saranno stabili, con un contratto di apprendistato o a tempo indeterminato. Le maggiori opportunità si troveranno nel terziario, il 57,5 per cento; commercio, servizi alla persona, accoglienza e ristorazione gli ambiti prevalenti. Sono il 38,8 per cento i posti per i quali gli imprenditori ritengono più adatti gli under 29 anni ma solo il 14,7 per cento saranno donne. E ancora nel terzo millennio rimane per oltre la metà la richiesta di un basso profilo e di una vasta esperienza. Addirittura esiste un 38.8 per cento di situazioni per cui è sufficiente la scuola dell’obbligo, mentre di laureati ne occorre solo l’11,4 per cento. Il 28 per cento dei datori intervistati ha dichiarato che fa fatica a trovare le figure che cerca.

«Wanted» in assoluto è l’operaio metalmeccanico ed elettromeccanico. Vengono poi cuochi, addetti alle pulizie, commessi. Una curiosità: le aziende si lamentano di non avere a disposizione traduttori per l’internazionalizzazione.MA.BI.