CHIUDI
CHIUDI

12.10.2015

Lega Nord, record di voti per il congresso

Il segretario provinciale della Lega Nord Paolo Formentini al voto
Il segretario provinciale della Lega Nord Paolo Formentini al voto

Per alcuni non era un semplice congresso ma l'occasione per contare e contarsi all'interno del partito. E di fatto l'elezione dei 58 delegati nazionali bresciani, più 15 camuni, al prossimo congresso della Lega Nord è servito per ribadire la tenuta delle due segreterie alla vigilia di un appuntamento importante come quello che si celebrerà il 21 novembre proprio a Brescia, scelta da Matteo Salvini come capitale della nuova Padania. «La Lega, in un momento di estrema disaffezione verso la politica e le istituzioni, ancora oggi riesce a mobilitare i suoi militanti - ha spiegato paolo Formentini, segretario provinciale del Carroccio -. Al voto sono arrivate quasi 850 persone sulle 1110 aventi diritto, il 66 per cento che hanno espresso 843 voti validi più le nulle. Un successo incredibile considerando che per venire a votare a Brescia molti hanno rinunciato alla gita domenicale che sarebbe stata baciata dal bel tempo. Credono nel movimento e si sacrificano per degli ideali che, grazie a Matteo Salvini, sono tornati ad essere concreti e hanno ridato entusiasmo. E' un esempio di militanza unico a livello nazionale». Oggi i nomi dei 58 eletti verranno ufficializzati dalla segreteria di Brescia assieme ai 15 eletti nella provincia di Vallecamonica dove la segreteria retta da Beppe Donina ha consolidato la leadership sul territorio. «IL 21 NOVEMBRE il congresso nazionale si terrà al PalaBanco di Brescia - ha confermato Formentini -. Un onore per la nostra provincia visto che i delegati avranno poi il compito di ratificare l'elezione del candidato unico Paolo Grimoldi come successore di Salvini al timone della segreteria nazionale lombarda. La militanza bresciana, nonostante la candidatura unica, è accorsa alle urne e ha votato i propri delegati che ratificheranno il ruolo di Grimoldi. Tutti i territori della provincia saranno rappresentati in un congresso che sarà soprattutto di idee e prospettive future. Il radicamento sul territorio sarà basilare per poter guardare con fiducia al domani della Lega Nord. E chi avesse mai avanzato dubbi sulla capacità della Lega di rappresentare le istanze locali penso che dovrà rimangiarsi le parole davanti a un successo di partecipazione come quello di queste elezioni interne». I delegati eletti avranno il compito di nominare e votare il nuovo consiglio nazionale della Lega Lombarda di Grimoldi.oGiuseppe.spatola@bresciaoggi.it

Giuseppe Spatola
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1