CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

10.11.2017

Lo studente morto in 24 ore:
«Non c’è rischio di contagio»

I batteri responsabili della meningite visti al microscopio elettronico
I batteri responsabili della meningite visti al microscopio elettronico

L’improvvisa morte a Brescia di uno studente universitario di 22 anni è avvolta dal mistero. L’allarme che si era diffuso mercoledì sul possibile rischio di contagio da meningite è stato scongiurato, ma resta la tragedia della malattia fulminante e del tutto imprevedibile che in meno di ventiquattro ore ha portato alla morte il giovane Gianluca Testaverde. I primi riscontri che arrivano dal Civile hanno escluso l’ipotesi di meningite contagiosa. Solo l’esame del «liquor», atteso per oggi, potrà dare certezze sulla causa del decesso.CHIARINI9

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1