CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

15.08.2016

Madonna della Ceriola:
panorama e suggestioni

Il Santuario con vista sul Sebino
Il Santuario con vista sul Sebino

Dedicato alla Madonna della Candelora o Ceriola, il Santuario fu costruito probabilmente sulle rovine di un tempio pagano. La struttura attuale risale al ‘400-‘500. L’interno è stato modificato nel corso del ‘600, con l’aggiunta di un nuovo presbiterio, mentre risalgono a metà del Settecento il campanile e gli affreschi delle volte.

All’interno spicca la statua lignea della Madonna della Ceriola, così chiamata probabilmente perché intagliata in un ceppo di cerro, risalente almeno al XVI secolo.

NEL 1924, in segno di devozione, fu incoronata con una corona costruita fondendo i gioielli d’oro donati dai fedeli dell’isola. Molte le leggende che riguardano l’origine del culto mariano nel santuario. Una, in particolare, riportata dagli storici locali dell’800, racconta di quattro sorelle vergini, le quattro Marie, che decisero di darsi alla vita monastica stabilendosi una a Sulzano, una a Sale Marasino, una a Tavernola e una a Molteisola. Secondo un’altra leggenda la Madonna era apparsa in veste di anziana donna (da qui la denominazione, comune sull’isola, di «veciasina», cioè vecchietta, attribuito alla Madonna della Ceriola).

Su una parete del santuario si trova un’interessante raccolta di quadretti votivi, alcuni del ‘600, altri che vanno dall’800 a oggi, che racconta la fede degli abitanti del lago. Lungo il sentiero che porta al santuario sorgono 15 cappelle in pietra, dedicate ai misteri del Rosario, realizzate attorno al 1960-70.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1