CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

07.10.2017

Parolini: «Siamo riusciti
a metterci tutti in rete»

L’assessore Mauro Parolini
L’assessore Mauro Parolini

Tutti uniti per fare sistema e rilanciare l’economia locale. È questo lo spirito che per la Regione è stato messo in campo a Brixia Forum per ripartire e pensare a un futuro nuovo e diverso. Così l’assessore regionale allo Sviluppo economico, Mauro Parolini, non sembra avere dubbi: «È bello vedere che i contributi di Regione Lombardia producono risultati apprezzabili. Qui abbiamo visto una cosa veramente straordinaria come la mobilitazione di tante realtà imprenditoriali e sociali attorno a una struttura che si ritiene fondamentale. Noi potevamo pure rassegnarci alle conseguenze di qualche errore fatto in passato, di qualche iniziativa portata avanti in modo poco coordinato. Però a Brescia e a Pro Brixia non ci si è rassegnati. Si è capito che adesso, che abbiamo smesso di fare convegni sul fare sistema abbiamo iniziato a collaborare realmente. Vedere gente dinamica e capace che lavora in sinergia con gli altri, magari cambiando pure idea su quello che potrà diventare questo polo». Non solo. «Noi oggi respiriamo aria di positiva di ripartenza - ha ricordato Parolini - ma non è scontato. C’è bisogno di deciderlo. La ripartenza è frutto di una condivisione e di un lavoro quotidiano. A Brixia Forum ho visto, in modo quasi commovente, mettere in campo questa capacità di decidere e chiamare a raccolta tutti, dall’università alle imprese passando per artigiani e start up. Questa è la strada giusta e credo che servirà essere realisti. Sappiamo che non è ancora tutto a posto a Brescia. Dobbiamo avere una grande attenzione al capitale umano e alla formazione. In questo senso se i numeri del Pil crescono dobbiamo impegnarci a far crescere anche quelli del lavoro. La sfida è questa».

DEL RESTO per la regione nel settore fieristico serviva una svolta radicale: di fronte ai rapidi cambiamenti del contesto economico o si condividono scelte, calendari, strumenti e risorse tra diversi territori oppure non si fa un servizio utile alle imprese e la gestione diventa più difficoltosa. «I vertici dei quartieri fieristici - ha chiuso Parolini -, che conoscono molto bene il mercato, hanno saputo cogliere questa sfida». GIU.S.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1