CHIUDI
CHIUDI

18.05.2012

Spot Avis, vince il Calini con «Passa il messaggio»

La sede dell'Avis provinciale
La sede dell'Avis provinciale

«Voglio farlo anch'io», ovvero la solidarietà a portata di videocamera: si intitola così il concorso di idee lanciato dall'Avis di Brescia per uno spot video sulla donazione di sangue, rivolto agli studenti delle ultime classi delle scuole superiori. Gli istituti Calini, Itis Castelli, Foppa, Leonardo di Brescia e Bagatta di Desenzano si sono messi in gioco nella seconda edizione del concorso, pensato per coinvolgere i giovani alla donazione del sangue, esperienza di solidarietà e atto di altruismo, utilizzando quei canali di comunicazione diffusi tra i ragazzi (spot, video, internet). L'invito era a realizzare un videoclip (durata da 30 secondi a 1 minuto) originale sul tema della donazione di sangue, con messaggi che riuscissero a sensibilizzare i coetanei e a stimolarli a diventare essi stessi donatori. A conclusione dell'anno scolastico una giuria di esperti ha selezionato i tre lavori video migliori, che verranno premiati stamattina alle 10.30 nella sede dell'Avis provinciale: il primo premio sarà assegnato al liceo scientifico Calini per il video “Passa il messaggio”: una staffetta in rosso girata fra Campo Marte e il Castello, breve e incisiva, che si conclude con l'invito allo spettatore, appunto, «passa anche tu il messaggio». Secondo è il liceo scientifico Leonardo con il video “Ciak si dona”, che racconta le vite in parallelo di due ragazzi, il donatore con l'argento vivo addosso e il non donatore, pigro e stanco, e si conclude con il messaggio “Fai valere il tuo tempo” . Terzo posto per il liceo artistico Foppa con il video “Una corsa per la vita”, che propone foto di grandi e piccoli, fratelli e amici uniti dal filo rosso della donazione di sangue. AI RAGAZZI AUTORI dei video premiati andranno chiavette Usb, mentre alle scuole l'Avis regalerà un computer portatile e materiale scolastico. Non solo: il video vincitore del Calini sarà utilizzato dall'Avis provinciale come spot pubblicitario e sarà trasmetto sui principali network provinciali. Il concorso, promosso dal gruppo giovani provinciale e dalla referente propaganda scuole Avis provinciale è patrocinato da Comune e Provincia di Brescia, Ufficio scolastico Provinciale, Csv e - spiegano gli organizzatori - «propone agli studenti di sviluppare la propria creatività, utilizzando strumenti e linguaggi a loro più congeniali, per elaborare in modo personale l'invito a un gesto di solidarietà che fa bene a se stessi e agli altri».LI.CE. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1