CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

12.01.2018

«Un paralume rumoroso» fa rivivere il surrealismo

La creazione collettiva surrealista dei «cadavres exquis», i «cadaveri eccellenti» ideati nel 1924 dal poeta francese André Breton come gioco corale per testare l’influenza dell’emotività e dell’inconscio nel processo di creazione artistica, rivive in chiave contemporanea sulle sponde del Sebino:questo grazie all’esposizione multidisciplinare promossa e curata da Giorgia Novellini, studentessa del biennio specialistico di Comunicazione e didattica dell’arte all’Accademia di Belle Arti di Brescia Santa Giulia. L’INSTALLAZIONE, dal titolo sinestetico «Un paralume luminoso», è il frutto della tesi di diploma accademico della giovane allieva e possiede il merito di aver radunato una ventina di opere (scultoree, pittoriche e digitali) realizzate da 81 studenti iscritti alle differenti Scuole di decorazione, scenografia, didattica per l’arte, progettazione artistica per l’impresa. L’esperimento, ispirato alla pratica letteraria di scrivere una parola casuale su un foglio e di coprirla affidando la continuazione del componimento alla persona seduta accanto allo scopo di abbandonarsi al ruolo dell’irrazionale contro le regole formali della cultura dominante, sarà visitabile dalle 20 di stasera, fino al 21 gennaio (ingresso gratuito dal giovedì alla domenica tra le 16 e le 18), nella sala mostre dell’Accademia Tadini di Lovere (BG) con ingresso laterale di via Giorgio Oprandi. L’allestimento, pensato nei dettagli da Novellini in collaborazione col docente e relatore Paolo Sacchini, si sviluppa in un percorso plurisensoriale, inizialmente didattico e didascalico e poi più immaginifico, per coinvolgere lo spettatore adulto ed esperto e il pubblico dei più piccoli, sfruttando il legame tra arte, mente e sentimenti nonché la dimensione ludica alla base della trovata surrealista. Variegata la scelta dei linguaggi e dei materiali utilizzati: dai supporti classici (legno, carta e argilla) alle nuove tecnologie digitali passando per elaborati sonori e videografici e lavori di animazione in 3D. • D.VIT. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1