CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

17.12.2017

Via Corsica, in campo la Loggia: tutta la strada sarà riqualificata

Eugenio Barboglio La nuova convenzione urbanistica tra Nau e Comune non metterà a repentaglio la riqualificazione del tratto finale di via Corsica. Lo assicura la Loggia che interverrà per fare sì che la riqualificazione arrivi fino alla rotonda di via Salgari. Nuovi Assetti Urbani, la società che sta lavorando agli ex Magazzini generali per dare al comparto un nuovo volto - residenziale, uffici e commercio -, in base alla nuova convenzione coha stralciato una parte delle opere di urbanizzazione a seguito del vincolo posto dalla Sovrintendenza sugli storici depositi delle Casere. MENO VOLUMETRIE a propria disposizione per costruire e quindi meno opere: è la normale logica accolta dalla nuova convenzione votata in Giunta qualche giorno fa. «Ma nei fatti - assicura l’assessore Michela Tiboni - questo taglio non avverrà, se non per il campo da calcio vicino al complesso di Don Bosco. La piastra per basket e pallavolo, esattamente come l’ultimo segmento di via Corsica, sarà garantita dal Comune. E anche la pista ciclabile a sud non è perduta: la finanzierà infatti la Coop, la catena di supermercati che sbarca nel nuovo Flaminia». Coop si è accordata di recente col Comune su altre risorse (più di 200mila euro da spendere nella riqualificazione di via Salgari e nel collegamento con il vecchio Flaminia (cantieri a gennaio). DUNQUE, tra il primo lotto in capo a Nau con le tre rotonde (agli incroci di via San Giovanni Bosco con via Dalmazia da una parte e via Corsica dall’altra, e quella a sud tra via Corsica e via Cefalonia-Salgari), il parco, la controstrada in via Dalmazia, la piazza difronte alle Casere tutte e il resto che sarà sostenuto da Coop e Comune, le opere di urbanizzazione previste come corollario del Piano integrato di intervento di Sannazaro saranno interamente realizzate. La differenza rispetto alla situazione della convenzione precedente è che Nau ha effettivamente meno oneri - da 7 a 6 milioni - ma questo non si tradurrà in un ridimensionamento del piano di riqualificazione complessivo del quartiere legato alle nuove lottizzazioni, ma vedrà un contributo più consistente da parte di altri soggetti: Comune e Coop. Non ci saranno dunque due vie Corsica, un nord «salotto» e rigenerato e un sud dimenticato, ma la riqualificazione sarà estesa, come pianificato, su tutta la lunghezza della strada. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1