CHIUDI
CHIUDI

30.11.2018

Da Green Up mezzo milione per la centrale del Bettoletto

La ex centrale del Bettoletto
La ex centrale del Bettoletto

A Bedizzole arriva un regalo di Natale da parte di Green Up, la società che gestisce la discarica ex Faeco: un contributo di mezzo milione di euro per restaurare il vecchio edificio della centrale idroelettrica del Bettoletto, tramite l’istituto dell’Art bonus. Lo hanno annunciato ieri sindaco e vicesindaco, Giovanni Cottini e Flavio Piardi, con l’amministratore delegato della Green Up, Flavio Raimondo, e il responsabile degli impianti Luca Negrato. «LA NUOVA GESTIONE della discarica dal luglio 2017 - ha voluto ricordare Piardi - si è dimostrata puntuale nei pagamenti di quanto dovuto al Comune. Ora ha deciso di dare un ulteriore contributo al territorio erogando 500 mila euro per mettere in sicurezza la ex centrale del Bettoletto, per poi procedere ad restauro che valorizzi storia dell’edificio». «La Green Up - ha detto Flavio Raimondo- vuole instaurare un nuovo clima positivo con Bedizzole e i suoi cittadini: siamo consapevoli di sfruttare una parte del territorio e riteniamo giusto reinvestire qui gli utili qui. La scelta della centrale ci è parsa vicina alla nostra mission in quanto l’ambiente ed il suo rispetto è per noi fondamentale». «La centrale – ha detto il sindaco Giovanni Cottini- accresce la valorizzazione di un’area vicino al fiume Chiese che si è sviluppata negli anni. Vi è stato il restauro del vecchio mulino, in futuro potrebbe essere restaurata la casa del pedaggio, destinandone una parte alla sede della Pro loco» L’edificio, che confina con la strada d’ingresso di Bedizzole e con le Industrie Metalli, risale ai primi del ’900. Divenne nel 1922 centrale elettrica, dismessa negli anni ’60. Oggi è in pessimo stato, ma avrà una nuova vita.

N.ALB.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1