CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

04.05.2018

Per quasi 3.500 cittadini Irpef comunale a costo zero

L’assessore Giuseppe Berthoud
L’assessore Giuseppe Berthoud

Bedizzole conferma di avere i conti in ordine, con un avanzo di amministrazione di bilancio di 2 milioni e 613 mila euro, consistente ma in calo rispetto agli anni precedenti e questo è un bene: come spiegato dall’assessore Giuseppe Berthoud, infatti, non è possibile spendere l’avanzo di bilancio se non sfruttando «finestre contabili» che Bedizzole ha già usato a beneficio delle scuole e del Castello, in quanto «gli avanzi dei Comuni virtuosi servono a bilanciare nel conto economico nazionale attraverso la cassa depositi e prestiti, i buchi o le spese di quei Comuni che nel corso del tempo hanno usato denaro pubblico al di sopra delle loro possibilità». Bedizzole invece ha speso bene: ecco i fondi per le scuole, il castello, la torre campanaria, per il sociale, sicurezza e sport. Sul fronte delle buone notizie, confermata poi l’esenzione dell’Irpef per 3.396 cittadini il cui reddito non supera i 15.000 euro (soglia alzata nel 2017 dai precedenti 14.000). Di questi 1.614 sono dipendenti, 1.173 pensionati e 207 lavoratori autonomi. Per la Tari, con una raccolta differenziata del 68%, vi è un costo pro capite di 91,87 euro, destinato a ridursi con l’ammortamento dei cassonetti. Fiore all’occhiello la farmacia che porta nelle casse comunali 352.000 euro, «quasi l’equivalente di una discarica», è stato detto. A proposito della discarica: va meglio. Con la gestione Greenup i pagamenti sono diventati puntuali, anche se rimarrebbero aperti, cosi come fatto notare dall’opposizione, dei crediti della gestione Faeco non ancora incassati. Niente da fare invece per i crediti dell’Italcase. •

N.ALB.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1