CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

17.05.2016

«Castello in bianco» al debutto
«Molto più di una fiera del vino»

Al Castello di Desenzano una nuova rassegna dedicata ai vini bianchi
Al Castello di Desenzano una nuova rassegna dedicata ai vini bianchi

A Moniga il rosato, a Polpenazze il rosso: a Desenzano, finalmente, il vino bianco. La novità della stagione, in una location unica: «Castello in Bianco», a Desenzano, stapperà la prima edizione da venerdì a domenica.

Tra le mura del castello si terrà una grande mostra-mercato con una cinquantina di cantine dall’Italia e dall’estero, 140 etichette in degustazione e una decina di «artigiani del gusto», dal salame di Pozzolengo ai casoncelli di Barbariga, le farine di Franciacorta, miele e zafferano, marmellate e olio, con il Consorzio Garda Dop.

SARÀ UN VIAGGIO nell’universo dei bianchi di qualità: la rassegna prende il via venerdì sera con la cena inaugurale all’istituto alberghiero, menu ad hoc e vini accuratamente selezionati, 30 euro tutto compreso, su prenotazione.

Sabato finalmente tutti in castello, per un pomeriggio dedicato ad appassionati e addetti ai lavori: dalle 14 alle 20 degustazioni guidate, ancora su prenotazione.

Domenica il gran giorno: porte aperte al pubblico, dalle 10 alle 19.30, si potrà degustare (ingresso libero, 10 euro per sacca e bicchiere) ma soprattutto acquistare direttamente dal produttore. E che produttori: 48 aziende, 23 vignaioli lombardi (15 i gardesani), 9 dal Piemonte, 7 dal Trentino, 4 dal Veneto, e poi Argentina, Nuova Zelanda, Spagna, Sud Africa.

Non solo «Castello in Bianco»: fino a domenica compresa ci sarà anche la rassegna parallela «Fuori Bianco», un «fuori salone» con menu speciali (da 27 a 60 euro) con i sapori e i vini bianchi del Garda in 15 ristoranti.

Gli organizzatori, anima e cuore della rassegna, sono giovani e frizzanti: Enrico Grazioli, Juri Pagani, Matteo Silva e Stefano Belli. «Il vino bianco è una scelta strategica - hanno spiegato alla presentazione -: non sarà una sagra, perché non è di questo che Desenzano ha bisogno. Sarà una manifestazione aperta a tutti, all’insegna della cultura e della conoscenza».

Fa il tifo per loro il Comune di Desenzano: «Questa è una cosa fatta bene, dall’impegno assoluto - riconosce l’assessore Valentino Righetti - e con una duplice valenza: agricola e turistica».

Per informazioni: www.castelloinbianco.it. A.GAT.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1