CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

22.02.2018

Crepa nei tubi, l’acquedotto sotto i ferri

Lavori in corso in via Marconi: inevitabili disagi per la circolazione
Lavori in corso in via Marconi: inevitabili disagi per la circolazione

Potrebbe esserci problemi nell’approvvigionamento di acqua potabile questa notte a Desenzano a causa di un intervento di manutenzione straordinaria: riguarda la presa a lago che dal Vò porta l’acqua fino al serbatoio del Monte Croce, da dove viene erogata acqua potabile per circa i tre quarti della città. L’intervento è programmato dalle 22 di stasera e dovrebbe concludersi in quattro ore, verso le 2 di notte: i tecnici di Acque Bresciane (ex Garda Uno) sostituiranno la parte danneggiata (dove è stata riscontrata una fessurazione) del tubo in acciaio che pompa l’acqua del lago fino al serbatoio. PER LIMITARE al minimo la possibilità che manchi l’acqua nelle case, il serbatoio del Monte Croce verrà riempito fino al massimo della sua capacità prima di spegnere le pompe: questo dovrebbe garantire l’approvvigionamento per più di quattro ore, il tempo previsto i lavori. Solo in caso di imprevisti o di ritardi dalle prime ore di domattina saranno possibili disservizi nell’erogazione: se dovesse succedere, i cittadini sono invitati a segnalarlo al numero verde 800 556595. Intanto hanno preso il via ieri mattina i previsti scavi per la sostituzione dell’ultimo tratto della condotta di via Marconi fino alla rotonda di viale Andreis, intervento programmato da tempo. Non mancano disagi al traffico: in questa fase la strada è stata chiusa per chi arriva dalle Vele, con transito deviato su via Bezzecca e via Custoza (dove la Polizia Locale è al lavoro per dirigere la viabilità). NELLA SECONDA FASE i lavori si sposteranno su via Montecorno e verrà chiuso il traffico da Padenghe, con deviazioni in via San Benedetto e via Rimembranze. I lavori saranno comunque sospesi il martedì, giorno di mercato, e il sabato e la domenica (quando il traffico è più intenso). Il cantiere verrà definitivamente smontato il 9 marzo prossimo: l’investimento per questi lavori è di circa 150 mila euro, tutto a carico di Acque Bresciane. •

A.GAT.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1