Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
martedì, 21 novembre 2017

Liceo Bagatta
un classico
da primato

Per il quarto anno consecutivo il liceo classico Bagatta di Desenzano ha fatto centro portando a casa la «medaglia d’oro». Lo storico liceo gardesano si conferma il numero uno della provincia superando l’Arnaldo di Brescia.

Mettendo a confronto gli esiti dei diplomati al primo anno di università in base al numero di esami sostenuti e alla media dei voti, risulta che il Bagatta abbia una marcia in più con un indice del 90,23 su 100, rispetto all’80,32 dell’Arnaldo.

«SIAMO MOLTO soddisfatti di veder confermato questo risultato - ha commentato il dirigente scolastico Francesco Mulas -: significa che le scelte che stiamo portando avanti sono corrette». Il segreto del successo è da ricercarsi in un mix di componenti. «Da un lato ci premia il fatto di essere una scuola a dimensione di studente - ha sottolineato – dall’altro la proposta di un’ampia serie di attività extra curriculari che ben si integrano con l’indirizzo».

Dai corsi pomeridiani di musica a quelli di teatro, da quelli di videomaking alle attività di scavo archeologico c’è solo l’imbarazzo della scelta. E se il classico mantiene indisturbato il suo primato, anche l’indirizzo scientifico quest’anno migliora la sua posizione passando dal 14° al 12° posto della classifica. «Un ottimo risultato - ha concluso Mulas - considerando che molte delle scuole che ci precedono nella classifica hanno solo lo scientifico con indirizzi mirati».

Il Bagatta tiene testa alla concorrenza grazie anche alle sue specifiche proposte extra curriculari tra cui le olimpiadi di matematica, i corsi di istologia ed embriologia.M.L.P.