CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

13.02.2018

Lungolago da 5 milioni: per il progetto definitivo parte il conto alla rovescia

  Desenzanino e Feltrinelli: presto le anticipazioni sul progetto
Desenzanino e Feltrinelli: presto le anticipazioni sul progetto

Meno di un mese, salvo imprevisti, al progetto definitivo del nuovo lungolago dal Desenzanino al Park Hotel: entro i primi di marzo le eventuali modifiche potrebbero finire nero su bianco, pronte per essere valutate in Conferenza dei servizi dove si attende il parere decisivo della Soprintendenza. Cauto ottimismo: sarebbe il penultimo step prima del dovuto passaggio in Consiglio comunale per l’approvazione finale, probabilmente entro l’estate. Così fosse, i lavori per la riqualificazione del lungolago (un progetto da 5 milioni di euro a carico dei privati) potrebbero partire il prossimo autunno. Sono questi i tempi tecnici ad oggi soltanto previsti, ma comunque confermati dal sindaco Guido Malinverno: quando il progetto verrà presentato.. Nessuna anticipazione al momento su cosa potrebbe cambiare: «Abbiamo raccolto tante idee e proposte - spiega Malinverno - ma prima di parlarne preferisco che sia tutto a posto, e che anche la Soprintendenza abbia dato il suo parere. Posso dire che i tecnici stanno sistemando le ultime carte, lavorando sui rendering: una volta approvato dalla Soprintendenza, che abbiamo già incontrato più volte, lo porteremo in Commissione e poi in Consiglio». LE MODIFICHE al progetto, ricordiamo, riguardano solo il tratto citato poche righe fa: il Consiglio sei mesi fa aveva infatti già approvato la riqualificazione che partirà dal Desenzanino (per cui si prevede un ampliamento della spiaggia di 4000 metri quadri) con una nuova pista ciclopedonale e lo spostamento della cabina dell’acquedotto. La parte successiva fino alle Lavandaie, che comprende anche la spiaggia Feltrinelli, era stata «congelata» per raccogliere i suggerimenti dei cittadini: Feltrinelli riqualificata oppure no? Tutta Desenzano adesso attende l’esito delle consultazioni, e le modifiche al progetto originale. Buone notizie intanto dall’altra parte del lungolago quella crollata vicino alla Navigarda: proseguono spediti i lavori di recupero della banchina crollata, in questi giorni dovrebbe cominciare la posa del porfido. Tutto pronto forse anche prima di Pasqua.

A.GAT.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1