CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

21.12.2017

Scatta l’operazione «decoro» Parchi e panchine sotto i ferri

Panchine e fontane, parchi e rotatorie, perfino i cestini della spazzatura: sono questi gli ambiti d’intervento del nuovo progetto «Desenzano decoro», presentato ieri dall’assessore Giovanni Maiolo con il vicesindaco Paolo Formentini) e già operativo con un piano di sostituzione delle panchine, in tutto ben 492 di cui 300 già sostituite. UN PIANO che verrà realizzato un pò alla volta nei cinque anni del mandato amministrativo: oltre alle panchine si prevede il rifacimento di tutti i passaggi pedonali (sono più di un migliaio), la ristrutturazione dei giochi per bambini nei parchi pubblici, il potenziamento dei «percorsi salute» nelle aree verdi comunali, la rimozione di buona parte delle barriere architettoniche, il rifacimento della base degli alberi con presenza di betonelle usurate dalle radici (in particolare in via Vittorio Veneto e sul lungolago). Ad oggi sono stati spesi circa 50mila euro, ma non c’è un preventivo: gli interventi si valuteranno anno per anno. Altri interventi significativi: la sostituzione degli «alfieri» stradali rotti con un nuovo prodotto più elastico e resistente agli urti, circa un migliaio di ripristini stradali in accordo con Garda Uno (adesso si lavora sul porfido, in centro e in piazza Garibaldi), un nuovo sistema di sponsorizzazione delle rotatorie stradali (in tutto il paese sono 31) con l’affidamento diretto ai privati, la sostituzione di tutti i cestini della spazzatura (in tutto sono 187). Con il censimento sono stati rilevati 27 parchi, 120 giochi e attrezzature, 9 fontane (la prima su cui si interverrà è di fronte al Main Street). Il primo intervento sui parchi sarà alla Maratona, secondo Maiolo «un punto dolente, a cui mancano le caratteristiche per essere considerato un parco dignitoso». • A.GAT.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1