CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

28.09.2017

Sparita con l’auto rubata:
nessuna traccia di Minimi

Nessuna traccia di Minimi
Nessuna traccia di Minimi

Non ci sono novità purtroppo sulla piccola Minimi, la cucciola di levriero italiano nano di cui non si hanno notizie ormai da sabato sera.

I proprietari, una coppia di turisti tedeschi appena arrivati per una vacanza sul Garda, l’avevano lasciata in un box nel baule della loro auto in compagnia di altri tre cani, due levrieri nani e un cane cinese col ciuffo.

Tempo di mangiare una pizza in un locale di Desenzano, meno di un’ora, e ai due turisti hanno rubato la macchina (una Jeep Grand Cherokee). E con la vettura le quattro bestioline che aspettavano i padroni al sicuro negli spazi ricavati nel baule. Sull’accaduto indagano i carabinieri.

IL GIORNO successivo al furto tre cani su quattro sono stati recuperati dai militari di Desenzano: erano stati abbandonati dai ladri all’interno di un trasportino all’ingresso secondario del centro commerciale Le Vele.

Non si esclude che la piccola Minimi sia scappata per la paura, magari dopo una notte all’addiaccio e lontano dai suoi amati padroni, e che sia ancora da quelle parti, o che qualcuno l’abbia raccolta.

La città è stata tappezzata di volantini dalla coppia di tedeschi, che spera ancora di ritrovarla. Magari a zonzo nei dintorni della zona in cui sono stati recuperati gli altri tre cagnolini: se qualcuno avesse notizie può telefonare al 392 0180471.

Anche il canile di Desenzano si unisce all’appello dei proprietari. Minimi è chippata, porta un collare con medaglietta: la coppia offre una lauta ricompensa a chi dovesse ritrovarla. A.GAT.

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1