CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

12.01.2018

Un maxi pesce rosso dall’acquario al lago è diventato un chilo

Davide Grigoletto, 23 anni, in posa con il «pesce rosso» da un chilo
Davide Grigoletto, 23 anni, in posa con il «pesce rosso» da un chilo

Quello preso all’amo su una spiaggia di Salò (pesca a fondo col bigattino) è un carassius auratus auratus, il classico pesce rosso da acquario, di quelli che una volta si vincevano alle sagre: un pesce ornamentale. Ma il «padroncino» doveva essersi stufato della sua compagnia e lo aveva liberato nel lago. Dimenticando però che l’immissione di specie aliene in un ambiente naturale è vietata dalle norme e non è mai una buona cosa per i delicati equilibri dell’ecosistema. A catturare il maxi pesce rosso, ponendo fine alla sua libertà, è stato un giovane studente di biologia salodiano, Davide Grigoletto, che pratica la pesca no kill: «Nuotava insieme a un branchetto di carassi selvatici, di quelli grigi e marron, e spiccava su tutti per il colore. Nel lago si era adattato benissimo - racconta Davide - avendo raggiunto circa un chilo di peso e almeno 35 centimetri di lunghezza. Un pesce bellissimo, ma il Garda non è il posto giusto per lui». • V.R.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1