Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
domenica, 23 settembre 2018

Desenzano
e Sirmione
piangono
don Andrea

Don Andrea Giacomelli (BATCH)

Le parrocchie di Desenzano e Sirmione piangono la prematura scomparsa di don Andrea Giacomelli, rimasto vittima di un tragico incidente sull’autostrada A22 del Brennero nella tarda mattinata di venerdì. Don Andrea, 55 anni e originario di San Massimo, attualmente ricopriva la funzione di parroco a Cisano, frazione di Bardolino, oltre a essere direttore dell’Ufficio pellegrinaggi, turismo, sport e tempo libero della Diocesi di Verona. La notizia della sua tragica morte, avvenuta a seguito di un violento tamponamento a tre chilometri dal casello di Affi, è subito rimbalzata nell’area del basso lago, dove don Andrea era molto conosciuto per essere stato vicario del curato a Desenzano dal 1996 al 2001, insegnante di religione al Bagatta e successivamente collaboratore nella parrocchia di Colombare di Sirmione.M.L.P.